Anno del Signore...

« December 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Scegli Regione

Cerca

Corciano Featured

Written by  Sabato, 25 Novembre 2017 00:49
Rate this item
(0 votes)

Corciano è un raffinato borgo medievale posto a 12 Km da Perugia e detiene l'effige de "I borghi più belli d'Italia". Il suo perfetto mantenimento e la posizione adiacente al Lago Trasimeno regala a Corciano un enorme potenziale turistico a favore di chi ama storia, arte e natura.




Il suo nome deriva probabilmente dal nome proprio latino Curtius, proprietario di un fondo rustico. La tradizione popolare vuole invece che Corciano significhi Cuore di Giano o Colle di Giano, sorta per opera di Coragino, leggendario compagno dell'eroe dell'Odissea Ulisse.
La storia del borgo è risalente al Neolitico, in virtù degli importanti vasi cinerari ritrovati sul territorio corcianese. Tra il III e il I secolo a.C. si formarono i primi nuclei abitati votati principalmente all'agricoltura e all'artigianato.

L'area è inoltre famosa per il ritrovamento della tomba dei carri bronzei risalenti alla seconda metà del VI secolo.
In epoca medievale (tra il 1415 e il 1416) la città si distinse per l'eroica resistenza nei confronti di Braccio da Montone, capitano di ventura espulso da Bologna che, colmo di risentimento, seminò distruzione e morte scendendo per lo stivale. La storica resistenza di Corciano nei confronti della corazzata di Braccio da Montone la esentò dal pagamento da ogni tipo di tassa per ben 5 anni nei confronti di Perugia. Ma Braccio da Montone, forte del suo esercito equipaggiato e ricco di esperienza, dopo aver conquistato 120 castelli nel perugino si diresse di nuovo a Corciano che, consapevole di non poter resistere di nuovo, apri' spontaneamente le porte al guerrafondaio.

L'entrata del borgo è semplicemente magnifica:
una scalinata poco pendente ci accompagna all'arco medievale che ha il compito di accogliere i turisti nel borgo. La grande torre laterale sulla sinistra rappresenta un'antico sito di detenzione tutt'ora riconoscibile ed ammirabile. Composto in prevalenza da mattoni rossi chiaro, Corciano non lascia trasparire alcun segno di modernità e spaventa per la sua esagerata conservazione.
Facile dunque perdersi sentimentalmente tra le piccole abitazioni, gli antichi pozzi e le esagonali piazze che costituiscono il centro storico di Corciano, un perfetto esempio di lodevole estetica italiana medievale e rinascimentale.

Non appena all'interno del borgo, vi imbatterete nella chiesa di Santa Maria Assunta, risalente al XIII secolo e totalmente rinnovata nell'800. La chiesa merita una speciale menzione in relazione ai due capolavori artistici che contiene: "l'Assunta" dipinta dal noto pittore Perugino e "Il Gonfalone" di Benedetto Bonfigli, terminati rispettivamente nel XVI e XV secolo.
Il piatto tipico di Corciano è la minestra col battuto, composta da un misto di verdure alle quali si aggiunge un osso di prosciutto e il "battuto" di lardo, per poi condire il tutto di spezie aromatiche.

 

Galleria di Corciano:



Mappa di Corciano:

Read 106 times Last modified on Sabato, 25 Novembre 2017 01:30
More in this category: « Spello Todi »