Anno del Signore...

« December 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Scegli Regione

Cerca

Gubbio Featured

Written by  Giovedì, 23 Novembre 2017 21:17
Rate this item
(0 votes)

Molti profani la ricordano più come teatro del celebre sceneggiato"Don Matteo" che ha ospitato attori, furgoni e telecamere per molti anni, tuttavia sul versante Nord dell'Umbria in Provincia di Perugia troviamo una delle città più storiche dell'intera regione: Gubbio.



Troviamo tracce di questa città già nell'età degli Umbri col nome di "Iguvium", periodo in cui furono scritte le celebri Tavole Eugubine, acquistate dal comune nel 1456 scritte in latino e antico umbro e custodite gelosamente quest'oggi nel noto Palazzo dei Consoli.

Fu eretta a municipium in epoca romana, attraversando tutte le ere del grande impero fino al coinvolgimento diretto nella lotta contro i barbari che sancirono la fine della città eterna. Durante il periodo medievale e rinascimentale Gubbio attraversò periodi di enorme splendore susseguiti da altri di totale buio, sotto la guida delle rilevanti famiglie italiane dell'epoca tra cui si segnalano: Montefeltro, Della Rovere, Borgia (durante l'ascesa del Valentino), Medici e persino lo Stato della Chiesa.

Sotto il domino di Napoleone fu integrata alla Repubblica Cisalpina, poi a quella Romana e infine al Regno Italico. Dopo l'Unione d'Italia, Gubbio entrò ufficialmente a far parte della regione Umbria.

Gubbio è inoltre ricordata per aver ospitato San Francesco d'Assisi, il quale si rese protagonista del famoso incontro con il lupo tutt'oggi al centro di verità e leggende.

Il centro storico di Gubbio è concentrato soprattutto in rilievo, come è avvenuto per molti borghi tutt'oggi ammirabili. E' indispensabile dunque affrontare alcune salite prima di trovarci di fronte ad un borgo stabilmente concentrato nel medioevo in ambito architettonico. I cunicoli e le strette vie le fanno da padrona, le norcinerie dagli afrodisiaci odori vi accompagneranno durante tutto il tragitto e osterie dai nomi fantasiosi saranno per voi tappa obbligata nelle ore di mezzo.

Seguiamo le indicazioni per recarci al monumento più rappresentativo di Gubbio: il Palazzo dei Consoli.

Di origine medievale (costruzione datata XIV secolo d.C.), questo caratteristico edificio di fattura gotica oggi ospita il Museo Civico della città. La sua spropositata altezza di 60 metri (al cospetto delle minute abitazioni del borgo s'intende) gli permettono di dominare in toto la grande piazza su cui è appoggiato. E' inoltre provvisto di una torre campanaria e di un suggestivo piazzale posto sulla sua sommità che funge da luogo panoramico per la gioia dei numerosi turisti.

Al suo interno (previo pagamento di circa 6 euro) è possibile ammirare una miriade di affreschi di varie epoche, una sezione dedicata interamente all'antica numismatica, ritrovamenti derivanti dallo stanziamento degli umbri sul territorio, cimeli e reliquie appartenenti a Giuseppe Garibaldi per poi finire con le sopra citate Tavole Eugubine.

Il centro storico di Gubbio è ricco di chiese, tra le quali ricordiamo quella che secondo la storia avrebbe ospitato San Francesco d'Assisi, la chiesa di San Francesco.

Da segnalare inoltre la Cattedrale dei Santi Mariano e Giacomo, più semplicemene Duomo di Gubbio e, seppur di minore rilevanza, location principale della fiction Don Matteo del quale è possibile visitare i peculiari giardini.

Se vi recherete in questa deliziosa città non potrete mancare l'appuntamento con la celebre Osteria del Re, una taverna collocata in un antichissimo palazzo medievale la cui caratteristica è quella di servire piatti tipicamente trecenteschi, ossia taglieri allestiti di cibo crudo come focacce, salse, fagioli e quant'altro nel rispetto dell'antica cultura.

Galleria di Gubbio:



Mappa di Gubbio:

Read 109 times Last modified on Sabato, 25 Novembre 2017 01:31
More in this category: « Orvieto Assisi »