Anno del Signore...

« December 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Scegli Regione

Cerca

Bevagna Featured

Written by  Giovedì, 23 Novembre 2017 18:27
Rate this item
(0 votes)

Nel cuore dell’Umbria in provincia di Perugia, troviamo Bevagna (anticamente Mevania), un piccolo borgo di poco più di 5000 abitanti inserito nella speciale classifica de “i borghi più belli d’Italia”.
Tracce di insediamenti umani a Bevagna vengono registrati sin dai tempi del ferro, ma il periodo di maggior spicco della città fu quello della dominazione romana: Bevagna infatti è stato un importante 



Nel cuore dell’Umbria in provincia di Perugia, troviamo Bevagna (anticamente Mevania), un piccolo borgo di poco più di 5000 abitanti inserito nella speciale classifica de “i borghi più belli d’Italia”.
Tracce di insediamenti umani a Bevagna vengono registrati sin dai tempi del ferro, ma il periodo di maggior spicco della città fu quello della dominazione romana: Bevagna infatti è stato un importante punto strategico per la viabilità dell’impero, essendo situata lungo la via Flaminia.
Dopo la caduta dell’Impero Romano, la città divenne gastaldato del Ducato di Spoleto. In seguito alla diffusione del Cristianesimo, la città ebbe anche un suo martire, San Vincenzo, patrono della città. La città subì gravi danno in vari periodi storici: venne distrutta da Federico Barbarossa intorno al 1152, dal Conte d’Angiò e dai Trinci, verso il dominio dei quali si era ribellata. Probabilmente in uno di questi passaggi venero distrutte le mura romane descritte da Plinio il Vecchio, che, insieme alle mura di Arezzo, sono tra i pochi esempi di mura costruite in mattoni crudi.opo il passaggio allo Stato della Chiesa, divenne libero comune retto da consoli; in seguito passò sotto il dominio dei Trinci di Foligno, per poi tornare definitivamente sotto il diretto controllo della Chiesa, fino all’Unità d’Italia.

Il borgo di Bevagna è all’interno del centro moderno e abitato. Entrando nelle mura costriuite in epoca romana e ristrutturate in quella medievale, si arriva in poco tempo nel punto caldo del borgo, Piazza Silvestri, una delle piazze medievali più importanti dell’Umbria.
Qui è possibile ammirare la splendida architettura mantenuta nel tempo, integra e curata nei dettagli. In Piazza Silvestri troviamo inoltre la chiesa di San Michele, risalente al XII e XIII secolo, costruita per volere dei mastri Binello e Rodolfo. Costruita in stile romanico, la chiesa vide una ristrutturazione moderna, nella quale fu ripristinato il grande occhio centrale che con molta probabilità ospitava un rosone. L’interno della chiesa presenta le classiche tre navate con capitelli corinzi, un presbiterio sopraelevato da tredici gradini e sotto quest’ultimo una cripta sotterranea. La chiesa conserva un crocifisso del XV secolo con ai lati sagome lignee della Madonna dolente, Santa Maria Maddalena e San Giovanni Evangelista. Infine vi troviamo una statua d’argento di San Vincenzo datata 1785.

Nel centro di Bevagna è inoltre possibile eseguire un tour guidato, in cui avrete la possibilità di conoscere i mestieri medievali che venivano svolti all’interno della città, con uomini dalle antiche tradizioni vestire i panni dei loro predecessori. Il tutto condito da un’ambientazione adibita per l’occasione, attrezzi dell’epoca ancora utilizzabili e una maestria mai dimenticata.

Non precludetevi la possibilità di assaggiare la specialità del luogo, gli gnocchi al Sagrantino, un golosissimo primo piatto annaffiato dal vino del luogo e condito con prosciutto.

Galleria di Bevagna:



Mappa di Bevagna:

Read 102 times Last modified on Giovedì, 23 Novembre 2017 18:30
More in this category: « Vallo di Nera Spoleto »