Anno del Signore...

« December 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Scegli Regione

Cerca

Lanuvio Featured

Written by 
Rate this item
(0 votes)

L’antica Civita Latina, chiamata poi Lanuvio, è un piccolo comune situato a 30 km circa a Sud della capitale, facente parte dei Castelli Romani. Si tratta di un borgo molto piccolo, formato da 4 torri che lo circondano e una cinta muraria di piccolo perimetro.



Le origini della cittadina di Lanuvio sono assai discordanti, e quindi non ancora del tutto veritiere: da chi dice che sia stata fondata poco dopo la guerra di Troia a chi invece ne stabilisce i natali al tardo IX secolo.

La storia più vicina e sicura ci porta al VI secolo a.C. , in cui Lanuvio faceva parte dei trenta populi della lega latina, partecipando alla battaglia di Aricia (504 a.C.) contro Roma, con esiti quasi sempre negativi. Perse quindi l’indipendenza, ma ebbe un trattamento di favore da parte di Roma, la quale pretendeva l’amministrazione di metà dei proventi derivanti dal tempio di Giunone Sospita. Fino allo scoppio della prima guerra civile romana (80 a.C. ca.), Lanuvio mantenne un alto grado di benessere grazie agli accordi di non belligeranza con Roma, che finirono però quando si schiero’ con Silla, divenendo una colonia militare agli ordini del generale Mario (nemico primo di Silla durante la guerra civile).

In seguito, la città ospito illustri personaggi della storia romana, come Lepido, Marco Aurelio, Augusto, oltre a dare i natali a persone di spicco come Antonino Pio e Commodo.

Il racconto antico ci parla di una città ormai inesistente, sovrastata e fortificata negli anni a seguire: nel Medioevo infatti, venne costruita una fortificazione a seguito dell’invasione dei Saraceni, mentre il nome della città fu Civita Novina. Vennero restaurate del tutto le mura di cinta, sovrastando quelle romane (ancora visibili in qualche tratto laterale del castello).

Successivamente, nel XIV secolo, passò sotto il controllo della famiglia Frangipane, che coincise con il nuovo nome della città, da Civita Novina a Civita Latina. Il torrione cilindrico posto all’entrata del castello fu costruito dal cardinale Guglielmo d’Estouteville, mentre le rotonde torri laterali, visibili ancora oggi, appartengono probabilmente al volere di papa Alessandro VI, Rodrigo Borgia.

Al suo interno troviamo una chiesa di S. Maria Maggiore che presenta sulla facciata un’epigrafe, a rammentare che venne restaurata nel 1675 per volere del duca Filippo Cesarini.
Conserva della preesistente chiesa romanica dell’anno 1240 soltanto la navata centrale, mentre la decorazione marmorea e musiva andò distrutta nel restauro seicentesco.
All’interno della chiesa si trova l’epigrafe in memoria di Marianna Dionigi, la pietra tombale dei Colonna, una tela del Baciccio che raffigura la tragedia del Calvario.

Lanuvio è situato a pochi km da Nemi, per cui consiglio tutti i volenti visitatori di visitarle entrambe, ne vale veramente la pena (la visita di entrambi i borghi non vi occupera’ piu’ di 2 ore).Lanuvio è facilmente raggiungibile percorrendo il raccordo anulare fino all’uscita 23 per Ciampino, dopodichè percorrere la via Appia fino a trovare indicazioni specifiche per Lanuvio.

Galleria di Lanuvio:



Mappa di Lanuvio:

Read 120 times Last modified on Mercoledì, 22 Novembre 2017 06:03
More in this category: « Nemi Sermoneta »